Verdure invernali

0
1563

Abbonda l’orto di gennaio delle sostanziose verdure invernali. Ma ci sono le nuove semine da fare, gli spazi da predisporre, il terreno da preparare. Con un occhio sempre alla Luna, pronta a suggerire cosa fare e per cosa, invece, aspettare. Luna calante: dal 1° al 10 e dal 25 al 31; Luna crescente: dall’11 al 24 gennaio.

Nell’orto

Nelle ore più calde della giornata, in Luna calante è il momento di vangare il terreno asciutto con letame, compost e sabbia silicea se è argilloso. Seminare l’aglio. Seminare e trapiantare ortaggi da radice come rape, barbabietole e carote. Per le piante da frutto, concimare con il letame e coprire con paglia e terreno. Fare trattamenti a base di rame (poltiglia bordolese) contro i funghi. In Luna crescente prelevare da mandorli e albicocchi le marze, ovvero rametti giovani di un anno, da conservare al freddo e al buio. Si possono prendere anche talee di fico e di olivo, da far radicare in serra.

In giardino

Con la Luna calante eliminare dai rampicanti – passiflore, clematidi, rose e gelsomini – i rami secchi. Pulire gli attrezzi, affilarli, disinfettarli e trattarli con olio protettivo. Mentre nelle ore centrali di belle giornate asciutte dare aria alla limonaia, anche per togliere accumulo di umidità. In Luna crescente mettere a dimora piantine di camelie, rododendri e azalee. Preparare il terreno per avere le fragole in mezzo ai fiori. Fare talee legnose (7-8 cm) di more senza spine, da mettere a radicare in vasi con terriccio molto inumidito.