Un adolescente su due vittima di bullismo: “Look around” il corto vincitore di Spi Stories 2022 sul disagio giovanile

0
932

Il 7 febbraio è la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. Per l’occasione riproponiamo il cortometraggio vincitore dell’edizione 2022 di Spi Stories

Un adolescente su due è vittima di bullismo: a raccontarlo sono i dati raccolti dall’ “Osservatorio (in)difesa2022-23” realizzato da Terre des Hommes, insieme a OneDay e alla community di ScuolaZoo su un campione di 3.405 ragazzi e ragazze di tutta Italia tra i 14 e i 26 anni. Bullismo e cyberbullismo continuano a essere minacce reali, proprio per questo oggi 7 febbraio, su iniziativa del Ministero dell’istruzione, si celebra la Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. L’obiettivo è capire, intervenire e prevenire questo diffuso e triste fenomeno sociale.

I dati su bullismo e cyberbullismo.  Dal sondaggio emerge che la percentuale di vittime di questi fenomeni è il 47,7% e il pretesto principale per il quale vengono attaccati è l’aspetto fisico (lo dice il 37% dei partecipanti). Seguono, ma con ampio distacco, origine etnica 7%; orientamento sessuale 5%; condizione economica 3,5%; religione 3,3%; identità di genere 1,9%; disabilità 1,3%. L’Osservatorio racconta che cinque giovani su dieci hanno assistito a violenze fisiche – specie scherzi pesanti (38%) e aggressioni (19%). Tra le violenze psicologiche invece spiccano episodi di emarginazione ed esclusione (48%) e le umiliazioni pubbliche (38%). Gli effetti di questo tipo di violenza tra pari generano perdita di autostima e di fiducia negli altri nel 38% dei rispondenti, oltre a isolamento e allontanamento dal resto dei coetanei (21%). Il 21% nota un peggioramento del rendimento scolastico o addirittura il rifiuto della scuola. Il 19% tra ragazzi e ragazze dice di aver sofferto di ansia sociale e attacchi di panico, e tra gli effetti subiti dalle vittime di bullismo ci sono anche disturbi alimentari (12%) depressione (11%) e autolesionismo (8%). I ragazzi e le ragazze temono la soitudine: adaffermarlo è il 22% dei partecipanti al sondaggio e la risposta trova ulteriore conferma nelle domande rivolte agli adolescenti attraverso i profili Instagram di OneDay e ScuolaZoo. In una sorta di estensione dell’Osservatorio sui canali social, i ragazzi hanno confermato il forte senso di solitudine che percepiscono, un segnale che l’Osservatorio rileva da tre anni, ovvero dalla pandemia. Su 11.333 risposte, l’84% degli adolescenti della community ha confermato di sentirsi solo.

L’Osservatorio. Dal 2014 Terre des Hommes, in collaborazione con OneDay e ScuolaZoo, anima l’Osservatorio (in)difesa, uno strumento per ascoltare la voce dei ragazzi e delle ragazze italiane su violenza di genere, discriminazioni, bullismo, cyberbullismo e sexting.

“Look Around” il cortometraggio vincintore di Spi Stories 2022 sul Bullismo. Proprio attorno al tema del bullismo è costruito il cortometraggio del regista padovano Giuseppe Ferlito che ha vinto l’edizione 2022 del Concorso di cortometraggi Spi Stories. Un film sul disagio giovanile e su quanto sia difficile accorgersi delle sofferenze altrui che vi riproponiamo per la giornata.

Leggi altre info sul corto vincitore 2022 qui

Guarda il cortometraggio vincitore di Spi Stories 2022

L’edizione 2023 del concorso Spi Stories è invece dedicata alle “Identità differenti”: questa volta i partecipanti sono chiamati a indagare un tema – l’identità – che proprio nel momento in cui indica qualcosa di stabile, di permanente, si definisce in maniera compiuta soltanto se osservato anche nella sua costante evoluzione, nel suo continuo, anche se lento, mutare. Un misto di “essere” e “divenire” che si costruisce anche sulla percezione che l’altro ha di noi. Clicca qui per leggere iil testo del bando e del regolamento del concorso 2023: l’invio delle proposte scade il 28 febbraio 2023.