giovedì 13 Dic 2018

Un valdese in terra d’Abruzzo

Franco Monaco (Autore) in Pagine: 372 Collana: Premio LiberEtà

Prezzo:  18,00
Torna indietro

“Una vita tutta in salita”, dice di sé Franco Monaco in questo racconto che ha vinto il Premio LiberEtà 2011: l’infanzia, la guerra, la militanza politica e sindacale, l’impegno nella scuola e nella cooperativa agricola, la nomina a sindaco del suo comune, San Giovanni Lipioni, in provincia di Chieti. Mille strade per un percorso non facile per chi è comunista e protestante in un tempo e in un contesto che faticano ad accettare simili scelte di vita.

Interessante e intrigante memoria autobiografica e al tempo stesso, in un continuo e puntuale intreccio, ricostruzione dall’interno della storia della comunità di un piccolo paese del rustico Abruzzo, attraverso i decenni delle grandi trasformazioni del Novecento. Monaco dimostra una notevole sensibilità e generosità di carattere, sempre attento ai bisogni e ai problemi degli altri e fedele al rispetto del dovere e della crescita del singolo e della collettività.

Franco Nazario Monaco nasce a San Giovanni Lipioni, piccolo comune della provincia di Chieti, il 22 febbraio 1939. Dopo le elementari frequenta la scuola media e i primi due anni dell’Istituto magistrale di Vasto. Per problemi economici e di incompatibilità ambientale, nell’ottobre del 1957, la famiglia si trasferisce a Firenze. Qui, Franco viene accolto in un Istituto della Chiesa Valdese e frequenta gli ultimi due anni di corso all’Istituto magistrale “Gino Capponi” diplomandosi nel ’59. In ruolo dal 1° ottobre del ’64, insegna fino al ’96. Ha pubblicato: “I Valdesi a San Giovanni Lipioni” e “Cecilia. Storia di emigrazione”, edizioni Ires Abruzzo (nell’ambito delle celebrazioni dei 100 anni della Cgil, in collaborazione con l’Associazione per il centenario).

- Advertisement -

Più letti