giovedì 13 Dic 2018

Sindacalisti tra ieri e oggi

(Autore) in Pagine: 272 Collana: Passatofuturo

Prezzo:  15,00
Torna indietro

ESAURITO

Attraverso i racconti di ventidue dirigenti dello Spi Metropolitano di Venezia si rievoca una lunga storia di militanza sindacale, iniziata nelle diverse Federazioni di categoria della Cgil e che oggi continua all’interno del Sindacato pensionati. Nati tra il 1915 e il 1951, per alcuni di loro l’infanzia è trascorsa durante il fascismo, altri venivano al mondo quando il regime andava sgretolandosi; c’è poi chi ha visto la luce nell’Italia del dopoguerra. La narrazione spesso si intreccia alla storia delle generazioni precedenti e ai diversi luoghi in cui sono vissuti. Alla descrizione delle difficoltà economiche, che domina in gran parte il racconto sull’infanzia, segue il racconto sull’ingresso, spesso precoce, nel mondo del lavoro. Quando inizia l’esodo dalle campagne, i giovani mezzadri e braccianti si lasciano alle spalle il mondo contadino ed entrano nelle fabbriche piccole o grandi come il Petrolchimico di Porto Marghera. Per molti di loro, poi, fare il sindacalista diventerà un mestiere “a tempo pieno”. Raccontare la militanza sindacale di questi protagonisti significa descrivere i luoghi e le condizioni di lavoro, ricreare le gerarchie intorno alle quali si strutturano i rapporti, ricostruire le iniziative con cui lavoratori e sindacalisti hanno espresso le loro rivendicazioni. Parole, prima orali ora scritte, e immagini, utili per ricostruire alcuni momenti della storia della Cgil nel territorio della Provincia di Venezia e per individuare aspetti importanti, talvolta critici, della militanza sindacale.

Ma non solo. In questo libro ci si addentra anche nel rapporto tra sindacato e famiglia e nei legami tra attese individuali e movimenti collettivi.

- Advertisement -

Più letti