mercoledì 3 Marzo 2021

Radici andata e ritorno

Vincenzo Mazzeo in , , , Pagine:

Prezzo:  10,00
Torna indietro

IL LIBRO VINCITORE DELLA VENTIDUESIMA EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO DI LIBERETA’

Quando Vincenzo alla fine degli anni Cinquanta lascia il Cilento alla volta di Caracas è solo
un bambino. Tornerà in Italia da adulto, negli anni Settanta, prima a Napoli, poi a Milano, dove incontrerà il sindacato.
Una storia di emigrazione e di scoperta in cui le speranze verso il futuro e l’incontro con culture diverse si intrecciano costantemente tra forti tradizioni e legami familiari. Vincenzo non rinuncerà mai alle sue radici ma le arricchirà gradualmente di nuovi significati, identità, valori e affetti. Un romanzo di formazione che si anima anche di battaglie per i diritti e di piccole, grandi conquiste.

Vincenzo Mazzeo nasce in Cilento ma trascorre l’infanzia e l’adolescenza in Venezuela.  Negli anni Settanta torna in Italia e parte per Milano dove inizia a lavorare per le ferrovie come elettrotecnico. Entra in contatto con il sindacato e da militante diventa poi dirigente. Oggi è un attivista dello Spi Cgil. Vive nella Lunigiana, in aperta campagna.

“Ondeggiavo tra le tradizioni cilentane e quelle afro-latinoamericane e questo, se da una parte metteva a dura prova la mia appartenenza e la mia identità, dall’altra mi faceva scoprire un mondo completamente nuovo e pieno di strane emozioni…”

- Advertisement -

Più letti