Pasta con le sarde

0
1996

In Sicilia ci sono leggende su chi e su come fu “inventato”. Ogni città dell’isola ha la sua versione di questo piatto tipicamente mediterraneo e davvero completo.

Ingredienti (per 4-5 persone)

• 500 g di sarde fresche
• 500 g di bucatini
• 500 g di finocchietto selvatico
• tre acciughe dissalate
• due cipolle medie
• 50 g di uva passa
• 50 g di pinoli
• una bustina di zafferano
• olio, sale e pepe macinato al momento

Preparazione

• Lessate per una ventina di minuti i finocchietti in acqua salata (quattro litri circa), scolateli e tritateli. Tenete da parte l’acqua.
• In un tegame, scottate le sarde (sfilettate) in olio extravergine d’oliva (un minuto per lato), scolatele e mettetele da parte.
• Mettete a soffriggere nello stesso tegame le cipolle finemente affettate fino a leggerissima coloritura e unite quindi i finocchietti, le sarde, l’uva passa (rinvenuta in acqua tiepida), i pinoli, sale e pepe. Cuocete a fuoco basso, mescolando.
• Dopo una ventina di minuti, unite le acciughe dissalate, lavate, asciugate e infine sciolte in un tegamino con un cucchiaio d’olio caldo.
• Cuocete ancora per quindici minuti, sempre mescolando, e unite quindi una bustina di zafferano, sciolto in un cucchiaio dell’acqua di cottura dei finocchietti.
• Mettete intanto a cuocere la pasta nell’acqua di cottura dei finocchietti. Scolatela al dente e unitela al condimento. Lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.