Natale senza plastica

0
256

Scatole, bottiglie, pacchi: quanti scarti! Inquinano. Ma non solo. Fanno anche male alla salute. Ecco qualche consiglio pratico per sprecare meno. 

Natale, tempo di regali. Ma anche di una grande quantità di rifiuti che potrebbero far male non soltanto all’ambiente ma anche alla nostra salute. Livelli allarmanti di Pfas, sostanze chimiche tossiche pericolose per la salute delle persone e di madre natura, sono
stati infatti rilevati in alcuni imballaggi alimentari. Vediamo di cosa si tratta.

Cosa sono i Pfas. Secondo uno studio pubblicato di recente dalla rivista Environmental Health Perspectives, i Pfas sono stati ritrovati anche nell’organismo di chi frequenta con regolarità i fast food. Molecole potenzialmente nocive capaci di migrare dagli imballaggi verso gli alimenti per poi essere ingeriti.

Indiziati di inquinamento. Anche l’Atsdr, l’agenzia americana che registra le sostanze tossiche e le malattie, conferma la notizia. A essere incriminati sono i sacchetti dei pop-corn da cuocere nel microonde, le pentole antiaderenti, le vernici, le mousse antincendio, i
prodotti per pulire la casa e gli smacchiatori. I Pfas sono ovunque, persino nei cosmetici.

(…)

Se vuoi continuare a leggere l’articolo, abbonati a LiberEtà. Costa solo 12 euro l’anno.