Il clima su misura

0
237

È possibile abbassare le temperature grazie alla manipolazione della geoingegneria? Le attuali conoscenze scientifiche dicono di sì, ma non bisogna dimenticare che questo tipo di interventi comporta inevitabilmente pericoli per l’ambiente e la salute.

Manipolare il clima si può. Questo tema fa ormai parte del dibattito scientifico perché il “fai da te” climatico sta diventando una necessità di fronte a governi e organizzazioni mondiali incapaci di trovare un accordo sulla riduzione, a livello globale, delle emissioni di anidride carbonica. L’impatto delle attività umane sul clima e sulla biosfera terrestre sta trascinando l’umanità in una crisi dalla quale sarà difficile rialzarsi. Allora tocca alla scienza andare in un’altra direzione, proponendo una visione alternativa: invece di agire alla radice del problema perché, con un po’ di bricolage atmosferico, non provare a limitare il calore irradiato dal Sole sulla Terra?

Le proposte della geoingegneria. Per impedire a una pentola di riscaldarsi troppo abbiamo due soluzioni: o si toglie il coperchio o si abbassa il fuoco. Ecco la soluzione proposta dalla geoingegneria, una scienza direttamente ispirata dalle conseguenze termiche dell’eruzione del vulcano Pinatubo nel 1991, cioè la diminuzione delle temperature medie nelle Filippine. Dunque, perché non riprodurre artificialmente la stessa nuvola, ma questa volta su scala globale, e così ridurre le temperature su tutto il pianeta?

(…)

Se vuoi continuare a leggere l’articolo, abbònati a LiberEtà. Costa solo 12 euro al mese.