Covid, strage di anziani. L’allarme dei sindacati

0
434

Dopo le preoccupazioni espresse dai sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil sul piano vaccinale, oggi è la volta di un vero e proprio grido d’allarme: “Bisogna fare presto perché stiamo assistendo a una vera e propria strage degli anziani nel nostro paese, che rischia di acuirsi ulteriormente nelle prossime settimane per i ritardi nella messa in opera del piano vaccinale”.  A dirlo sono i segretari generali di Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil Ivan Pedretti, Piero Ragazzini e Carmelo Barbagallo.

In particolare, lo Spi Cgil ha messo nero su bianco i dati allarmanti: i morti over 60 nel nostro paese sono il 95,6. “Dobbiamo dircelo con grande chiarezza e franchezza”, si legge nel comunicato diramato oggi lunedì 25 gennaio. “Ogni giorno, ora o minuto perso ha una diretta e drammatica conseguenza in termini di vite umane, in particolare nella categoria anagrafica degli over60 dove da inizio pandemia si concentra il 95,6% dei decessi”.

I sindacati lanciano un appello al governo e alle autorità competenti perché si possa fare in fretta tutto ciò che è necessario per uscire dall’emergenza in tempi rapidi. “Ulteriori ritardi non sono più accettabili e bisogna lavorare ventre a terra per recuperare in fretta quelli già accumulati”.