lunedì 27 Maggio 2024
Home STILI DI VITA Salute Salute a tavola. La verità sulle diete

Salute a tavola. La verità sulle diete

0
Salute a tavola. La verità sulle diete

di Paolo Pigozzi medico nutrizionista e fitoterapeuta

Ritornano ciclicamente di attualità le diete iperproteiche e a basso contenuto di carboidrati. Nella bella stagione sono molto gettonate, soprattutto da parte di chi vuole perdere peso rapidamente.
Effettivamente, queste diete sono assai efficaci, ma pochi ammettono che l’effetto è temporaneo e ancora meno sono quelli informati sulla loro dannosità per la salute. Fa riflettere una ricerca effettuata in Scozia presso il Rowett Research Institute di Aberdeen. A una ventina di maschi obesi sono state prescritte diete dimagranti con contenuti decrescenti di carboidrati e con un alto contenuto proteico. Il risultato? La perdita di peso è stata sostanzialmente uguale, indipendentemente dalla dieta adottata e dalla quantità di carboidrati assunta. Quella che è cambiata è stata invece la composizione della flora batterica intestinale. Nell’intestino di chi aveva adottato le diete a contenuto di carboidrati minore, i batteri probiotici (i lactobacilli e i bifidobacteri, ad esempio) erano ridotti di quattro volte. Uno scompenso pericoloso, è l’opinione dei ricercatori scozzesi su queste diete, perché i batteri probiotici producono, tra l’altro, importanti fattori benefici (butirrato e proprionato) che aiutano a prevenire il cancro dell’intestino.

Secondo i ricercatori, anche adottando una dieta dimagrante è assolutamente necessario che sia garantito un adeguato apporto di carboidrati nella dieta. Tradotto in termini più concreti: consumate ogni giorno e in ogni pasto cereali integrali (pasta, riso, orzo, miglio, fiocchi d’avena eccetera), frutta e verdure fresche.