LiberEtà al concorso Bookciak con il libro “Radici andata e ritorno”

0
632

LiberEtà tra i protagonisti della giornata di pre-apertura del Festival del cinema di Venezia 2021. Il 31 agosto, alla vigilia della manifestazione cinematografica internazionale, la casa editrice dello Spi Cgil sarà infatti presente all’evento-concorso Bookciak, Azione! 2021 con il libro, Radici andata e ritorno, di Vincenzo Mazzeo. Il premio Bookciak, ideato e diretto da Gabriella Gallozzi e giunto alla decima edizione, celebra l’intreccio tra cinema e letteratura attraverso corti e graphic novel ispirati a romanzi realizzati da giovani filmmaker (età massima per partecipare, 35 anni).

Con Radici andata e ritorno, storia di di emigrazione e di riscatto sociale di un ex sindacalista delle ferrovie che racconta la sua avventurosa vita fatta di battaglie per i diritti, piccole e grandi conquiste, scoperte e incontro con culture e tradizioni diverse, Mazzeo ha vinto della 22° edizione del Premio letterario LiberEtà. Il romanzo, tradotto nel linguaggio cinematografico, parteciperà alla sezione speciale Memory Ciak, tradizionale appuntamento del concorso con i temi del lavoro, della solidarietà e dell’inclusione sociale realizzato in collaborazione con Spi Cgil e con il Premio Zavattini.

Tema di quest’anno, la resistenza in tutte le sue possibili declinazioni. Dal 3 febbraio, tutti gli interessati possono concorrere al premio per partecipare a una vetrina importante come il Festival di Venezia, attraverso la realizzazione corti sperimentali e inediti, di massimo tre minuti, ispirati a romanzi, graphic novel, poesie e racconti tra quelli selezionati dalla direzione del concorso. Una volta proiettati all’evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori condotte in collaborazione con Sngci e Spi Cgil, le opere vincitrici andranno poi in tour attraverso un circuito di rassegne italiane, fino ad arrivare a Parigi.

Oltre Memory Ciak, l’altra sessione speciale è dedicata ai corti realizzati dalle allieve-detenute del liceo Artistico statale Enzo Rossi, interno al carcere femminile di Rebibbia a Roma.

I libri selezionati e proposti invece come traccia per la decima edizione del concorso sono invece Penelope alla peste di Veronica Passeri (Castelvecchi Editore, 2020), Pesci di vetro di Sergio Oricci (Gattomerlino Edizioni, 2020), Sangue del nostro sangue di Claudio Bolognini e Fabrizio Fabbri (RedStar Press, 2020).

Le iscrizioni sono aperte dal 3 febbraio al 1° luglio 2021. Per partecipare basta inviare una mail a info@bookciak.it con recapiti e dati personali. Importante è specificare il libro scelto per realizzare il bookciak movie. Consegna corti entro il 20 luglio 2021.
Tutte le info sul www.premio-bookciak- azione.it e www.bookciakmagazine.it