Al cane non dare l’osso

0
325
amici animali cani

Al cane sarebbe meglio non dare l’osso da rosicchiare, perché questo, masticato e frantumato, produce schegge che, se ingerite, possono provocare problemi all’intestino, causando inappetenza, blocchi e perforazioni intestinali, vomito, diarrea.Nel caso di uno di questi sintomi, dopo che il cane ha mangiato l’osso, rivolgetevi al veterinario per verificare la situazione. Secondo altri è possibile dare gli ossi al cane, visto che essendo un carnivoro ha la capacità di spolparli. In virtù di ciò, gli ossi vanno però dati con la polpa, in modo da favorire il rosicchiamento della carne ed evitare che il cane possa frantumarne uno troppo secco. Un’alternativa può essere l’osso artificiale, che ovviamente non provoca frammenti.

Per i cani masticare gli ossi o rosicchiare gli oggetti è un bisogno primario. Attraverso la masticazione il cane rilascia stress e tensioni, quindi la masticazione ha un effetto calmante oltre a fare bene alla salute dei denti e delle gengive.