Ai bimbi una fiaba, ai nonni un disegno #10

0
409

La fase 2 di questa pandemia permette finalmente anche a nonne e nonni di incontrare, con le cautele e le prescrizioni del caso, i loro nipoti. Non solo attraverso uno schermo, come accadeva nel periodo di quarantena. Ma neanche, purtroppo, come succedeva prima del Covid 19. I pericoli di un nuovo contagio sono molti e l’attenzione deve rimanere alta.

Scrivere favole, come hanno fatto tanti di voi, aiuterà a superare anche questa situazione. Perché, come Gianni Rodari ci ha insegnato, descrivono sentimenti ancora veri e nella loro semplicità ci fanno riconoscere.

Provate a scriverne una e, se già ce l’avete, tiratela fuori. In cambio della vostra fiaba, se volete, potrete chiedere ai vostri nipoti un disegno che illustri la storia che avete inventato o che dia semplicemente spazio alla loro immaginazione.

La partecipazione è aperta anche a chi nonno non è, e anche a tutti i nonni che in questo periodo di emergenza hanno visstuto anche con i propri nipoti.

Inviate le vostre favole e i disegni dei bimbi a: redattore@libereta.it
Le più belle storie verranno pubblicate sul nostro sito e anche sul nostro giornale.

La classe di bambini che disegna le fiabe dei nonni
«Salve, invio le fiabe “nonni e nipoti”…sono una classe di bambini di tre anni e mezzo della scuola dell’infanzia, terzo circolo didattico di Mondragone (CE), plesso Teglialatela, sezione E, maestre Alda Miniello e Marta Ruggiero. Se una fiaba dovesse essere pubblicata verrò avvisata?»
Leonilde Pacifico, rappresentante di classe, ci ha inviato favole raccontate dai nonni e disegni realizzati da tredici bambini. C’è chi racconta il virus e chi viaggia senza risparmio in ogni luogo della fantasia. Lavori molto belli che sarebbe un peccato non mostrare tutti. Non pubblicheremo quindi una fiaba; questa volta ve le mostreremo tutte insieme attraverso le immagini che le documentano.

Partecipa anche tu al progetto Ai bimbi una fiaba, ai nonni un disegno

Leggi tutte le altre favole