Un pullmino per viaggiare sulle strade della legalità

0
275

Un pullmino per viaggiare sulle strade della legalità. A Casal di Principe, in provincia di Caserta, lo Spi Cgil lo ha donato alla cooperativa sociale Albanova che, in questa terra martoriata dalla camorra, insieme ai compagni di viaggio del consorzio NCO (Nuova Cooperazione organizzata) è tra coloro che da anni rappresentano l’esempio di come l’economia parassita delle organizzazioni mafiose possa essere sconfitta attraverso il lavoro legale e tutelato, la partecipazione civile, uno sviluppo economico sano e il rispetto dei diritti. Il pulmino, in particolare, aiuterà i cooperatori di Albanova nel trasporto dei ragazzi con disagio psichico ma è sui beni confiscati alla criminalità organizzata dati loro in gestione, che ogni giorno si svolgono numerose attività sociali, culturali e imprenditoriali.

Alla cerimonia di consegna, tenuta presso la sede della Nuova cucina organizzata, sono intervenuti il segretario generale dello Spi Cgil Ivan Pedretti, il segretario nazionale Spi Cgil Lorenzo Mazzoli, il segretario generale Spi della Campania Franco Tavella, il segretario provinciale dello Spi Cgil Michele Colamonici, il sindaco di Casal di Principe Renato Natale e Antonio De Rosa, responsabile del consorzio Nco.

«Il pullmino – spiega Lorenzo Mazzoli – è stato donato dallo Spi Cgil per rimarcare l’alleanza per la legalità che unisce il nostro impegno a quello di tante realtà associative che in questi anni abbiamo imparato a conoscere. Tra queste ci sono, senza dubbio, anche quelle che il Nuovo Consorzio Organizzato promuove sui beni confiscati alle mafie. Ogni chilometro percorso con questo mezzo di trasporto sarà “la bellezza in viaggio” verso lo sviluppo del territorio con il buon lavoro, produzioni di qualità, attenzione alle fragilità sociali.

In quella che il segretario generale dello Spi Campania Franco Tavella ha definito «una bella giornata di solidarietà», Antonio De Rosa, del consorzio Nuova cooperazione organizzata è intervenuto ricordando come «la decisione del Sindacato dei pensionati della Cgil di donare un pullmino alla cooperativa sociale Albanova, che fa parte del consorzio Nco, suggella nei fatti un rapporto storico consolidatosi negli anni attraverso attività comuni volte a rendere più agevole la vita dei nostri ragazzi fragili».

«Da sempre– ha infine ricordato il segretario generale dello Spi Ivan Pedretti al termine dell’iniziativa – ci occupiamo del contrasto alle mafie e della costruzione di un’economia sostenibile alternativa a quella imposta dalle organizzazioni criminali. Da oltre dieci anni partecipiamo attivamente ai campi della legalità nelle terre e nei beni confiscati presenti in tutto il paese, con un impegno che cresce e che si rinnova anno dopo anno coinvolgendo centinaia di nostri attivisti e militanti».

«Ci sono realtà sociali – ha concluso il segretario generale dello Spi Cgil – che operano in contesti particolarmente difficili con cui abbiamo costruito nel tempo una relazione profonda, di forte collaborazione e di amicizia reciproca. Una di questa è NCO, Nuova cooperazione organizzata di Casal di Principe. Fanno un lavoro incredibile, che va dalla coltivazione delle terre al supporto a ragazzi disabili fino alla costruzione di un’economia circolare, sana e virtuosa. Per questo siamo contenti e orgogliosi di fornire loro un aiuto concreto».