Truffe online: phishing con falsa email dell’Inps

0
210

Si chiama, con un anglismo, phishing e vuol dire pescare, come dire “getto l’amo e vediamo chi abbocca”. Insomma, moderni tentativi di truffa. Fenomeno pervasivo, pericoloso e invasivo nell’era informatica.

La polizia di stato italiana ha lanciato l’allarme, avvertendo che sono in atto tentativi di truffe online che utilizzano una falsa email proveniente dall’Inps. «Siamo lieti di annunciare che abbiamo emesso il bonifico a vostro favore»: inizia così la falsa missiva che sta circolando in questi giorni.

La segnalazione è pubblicata all’indirizzo internet www.poliziadistato.it, Emergenza Coronavirus, tutto ciò che devi sapere. «Fate attenzione – si legge nel sito – è l’ennesimo tentativo con cui i cyber criminali, approfittando di email o sms contraffatti, vi chiedono di cliccare su un link per indirizzarvi a una pagina web trappola, simile a quella originale, con lo scopo di rubare i vostri dati sensibili».

Anche l’Inps, nel suo portale www.inps.it, mette in guardia: «L’Istituto di previdenza mai, e in nessun caso, invia email contenenti link e tutte le informazioni sulle prestazioni socio-previdenziali sono consultabili accedendo esclusivamente al portale istituzionale». La raccomandazione dell’Inps è prestare massima attenzione alle comunicazioni, non cliccare per nessuna ragione su link sconosciuti, contenuti in email di origine dubbia, verificare sempre e attentamente l’indirizzo di provenienza e, in caso di dubbi, riportate subito l’episodio al sito www.commissariatodips.it o nella sezione segnala online.

(prima parte…)