Trame Festival, il festival dei libri sulle mafie

0
340

Si svolgerà a Lamezia Terme dal 18 al 23 giugno 2024, “Trame” il festival dedicato ai libri sulle mafie e alle tematiche sulle mafie che quest’anno avrà come frase guida “A futura memoria”. “Su certi delitti, su certa amministrazione della giustizia e sulla mafia”: ne scriveva Leonardo Sciascia in A futura memoria (se la memoria ha un futuro), libro pubblicato da Bompiani nel 1989. Su questa scia si pone la tredicesima edizione del festival che si propone di affrontare tematiche legate ai delitti, all’amministrazione della giustizia e alla criminalità organizzata, portando avanti il dibattito antimafia e i suoi valori. Durante le sei giornate di evento, a Lamezia, scrittori, giornalisti, magistrati, politici, studiosi e membri della comunità civile avranno l’opportunità di esprimersi e denunciare tali fenomeni.

“Quest’anno Trame torna su un suo tema identitario forte: la memoria, il ricordo, le battaglie per la libertà, la resistenza alle mafie sui territori, le storie delle vittime e di chi è stato dimenticato – ha dichiarato il direttore artistico di Trame Festival Giovanni Tizian – Ma sarà anche il momento di riflettere sul presente, sullo stato della lotta alle mafie e sulle guerre che stanno stravolgendo il mondo. Trame come ogni anno vuole essere uno spazio aperto di dialogo, confronto e discussione. Per orientarsi nel futuro, con gli strumenti della conoscenza della storia che ci ha preceduto”.

Il Festival, promosso e organizzato dalla Fondazione Trame e dall’Associazione Antiracket Lamezia Onlus, è stato presentato durante il Salone internazionale del libro di Torino, che lo ha selezionato, per il secondo anno consecutivo, nell’ambito del progetto “Luci sui festival”, dedicato alle principali manifestazioni letterarie del nostro Paese. Quest’anno, inoltre, la Fondazione ha ricevuto dalla Global Initiative Against Transnational Organized Crime GI-TOC con sede a Ginevra un importante riconoscimento per il valore artistico e culturale dell’iniziativa “ritenendola particolarmente meritevole in quanto negli anni ha saputo promuovere l’identità regionale, creare coesione e accrescere il livello culturale del pubblico del progetto”.
L’iniziativa sarà anche l’occasione per ricordare il centenario dell’omicidio di Giacomo Matteotti, per il quale è prevista per mercoledì 19 giugno una lectio magistralis sul tema della “memoria”, realizzata con il contributo dell’Università Federico II di Napoli e in collaborazione con la Fondazione Treccani Cultura.

Visualizza il programma e gli ospiti dal sito di Trame