Storie di vita: gli anziani del Rione Sanità si raccontano

0
169

Le testimonianze, raccolte da Auser e Spi Cgil Campania, sono state raccolte in un video reportage di cui LiberEtà ripropone qui la versione integrale. Nel video, oltre alle storie personali è possibile ritrovare i vari “colori” dell’anima del quartiere, e quindi di Napoli.

Ascoltare persone anziane raccontare le loro storie di vita, persone che vivono da decenni nel Rione Sanità, uno dei quartieri più antichi di Napoli. Incontrarle e conoscerle nelle loro case, in mezzo alle cose che amano: la mobilia, i vestiti, le foto, la televisione, gli spazi, gli angoli dove ogni cosa è al suo posto da anni. E’ stato questo l’approccio al reportage Gli anziani del rione Sanità si raccontano, un cortometraggio realizzato da Auser Campania e Spi Cgil Campania con la collaborazione della Comunità di Sant’Egidio.

LiberEtà ripropone qui la versione integrale del video.

Il Reportage è stato presentato ieri 6 settembre a Napoli, presso la sede dello Spi Campania in via Duomo 296. All’evento, presenti Anselmo Botte, presidente Auser Campania-Napoli; Luca Trapanese, assessore politiche sociali Comune di Napoli; Anna Ruocco della Comunità di Sant’Egidio; Franco Tavella, segretario generale Spi Cgil Campania Napoli; Nicola Ricci, segretario generale Cgil Campania Napoli. Ha concluso Domenico Pantaleo, presidente nazionale Auser.

“Gli anziani protagonisti del reportage si raccontano, si emozionano, parlano della loro vita di oggi e di ieri – ha spiegato il presidente dell’Auser Campania Anselmo Botte – Nelle loro storie è possibile ritrovare vari “colori” dell’anima del quartiere, e quindi di Napoli. Rientrano in quella parte della popolazione italiana che ha saputo ricostruire il nostro paese nel dopoguerra; che ha determinato le condizioni per creare e sviluppare benessere; che adesso stenta, spesso in povertà e solitudine, a sopravvivere”.