Stop licenziamenti. I pensionati in piazza il 26 giugno con i lavoratori

0
361

Il sindacato dei pensionati della Cgil scende in campo al fianco dei lavoratori di Cgil, Cisl e Uil che il 26 giugno saranno in piazza a Torino, Firenze e Bari.

“Dobbiamo essere in tanti, con le nostre idee e le nostre proposte, per il lavoro, per i giovani e per le donne. Per i pensionati, contro i licenziamenti, per un lavoro sicuro, stabile e ben pagato, per una legge nazionale per la non autosufficienza. Per una sanità di tutti, per le pensioni”. Questo è l’invito di Ivan Pedretti, segretario generale dello Spi Cgil, che oggi ha parlato dalla sua pagina Facebook per invitare tutti a partecipare alla mobilitazione.

Cgil, Cisl e Uil proseguono il percorso di mobilitazione iniziato circa un mese fa a partire dalla richiesta della proroga del blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre. Ma sul piatto c’è anche la richiesta di una riforma degli ammortizzatori sociali e nuove politiche attive del lavoro.

Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini sarà a Torino, della Cisl Luigi Sbarra a Firenze e della Uil Pierpaolo Bombardieri a Bari.