Semine autunnali

0
1278

L’autunno, si sa, è tempo di semine, soprattutto quelle in coltura protetta, espressione che non deve farci preoccupare. Perché si tratta della preparazione di un piccolo semenzaio – si possono utilizzare nei casi più semplici anche i contenitori di cartone delle uova – per le piante aromatiche e la valerianella.

Nell’orto

In Luna crescente seminare all’aperto lenticchie, piselli primaverili e fave. Raccogliere ancora bietola da orto, cardi, carote, finocchi, rape. Iniziare la raccolta del cavolo broccolo e del cavolo verza per il consumo fresco. In Luna calante piantare i bulbilli d’aglio. Nel frutteto, predisporre i nuovi impianti di cotogno, drupacee, pomacee prima dell’arrivo del gelo. Concimare e pacciamare alberi e arbusti. Potare lampone e mora. Raccogliere le foglie cadute e utilizzarle per preparare il compost.

In giardino

Interrare in Luna crescente i bulbi a fioritura precoce primaverile. Mettere a dimora bulbi di tulipano, rose e arbusti a foglia caduca per bordure e siepi. Moltiplicare per divisione dei cespi e trapiantare le specie erbacee perenni dopo averle potate adeguatamente. Estirpare in Luna calante gli ultimi bulbi a fioritura autunnale. Indipendentemente dalla fase lunare, occorre predisporre protezioni per le piante più delicate soprattutto nelle zone a rischio di gelate e nevicate precoci. Per le piante, soprattutto sui balconi, basterà foderare il vaso con due strati di tela di iuta legati con uno spago.