Pensionati in piazza a novembre. Richieste chiare al governo

0
42

Oggi il segretario dello Spi Cgil Ivan Pedretti ha lanciato un messaggio video su Facebook.  “I pensionati e gli anziani sono un pezzo importante della nostra società. Hanno bisogno di risposte”. Per questo ieri i sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil hanno deciso di scendere in piazza a metà novembre. Una grande manifestazione per chiedere al governo appena insediato risposte certe su tante questioni che è tempo di risolvere, dalle tasse alla non autosufficienza, al diritto a una sanità pubblica ed efficiente.

“Quando si scende in piazza” – ha detto Pedretti – “non lo si fa necessariamente per protestare o contro qualcuno ma anche per chiedere di essere ascoltati e per sollecitare delle risposte. Le nostre rivendicazioni sono antiche e note: chiediamo di pagare almeno le stesse tasse dei lavoratori, una legge nazionale di civiltà sulla non autosufficienza e risorse per il rilancio della sanità pubblica”.

La manifestazione sarà anticipata da un percorso di mobilitazione a livello territoriale per richiamare l’attenzione del governo su fisco, non autosufficienza e sanità. A deciderlo sono stati ieri gli esecutivi unitari dei sindacati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil.  “In particolare – sostengono i sindacati – c’è bisogno di sostenere la sanità pubblica e universale, invertendo la rotta con la politica dei tagli e dotandola delle risorse necessarie al suo rilancio”.
Così come non è più rinviabile la legge nazionale sulla non autosufficienza che sta diventando una vera e propria emergenza nazionale. E’ tempo di dare risposte a milioni di anziani e alle loro famiglie.

C’è, infine, bisogno di tutelare i redditi da pensione, la maggior parte dei quali non arrivano ai mille euro al mese. “Per questo” – sostengono i sindacati dei pensionati – “riteniamo indispensabile che la riduzione del carico fiscale, giusto e doveroso nei confronti dei lavoratori, sia esteso anche ai pensionati”.

 

I pensionati e gli anziani sono un pezzo importante della nostra società.Hanno bisogno di risposte.Queste le richieste che avanziamo al nuovo governo.Buona visione e fatemi sapere che cosa ne pensate!

Posted by Ivan Pedretti on Thursday, 12 September 2019