“Passi di libertà”, le conquiste delle donne in mostra a Reggio Emilia

0
1123

La strada fatta e quella ancora da fare per la piena cittadinanza delle donne. Dalla conquista del voto nell’Italia liberata dal fascismo, ai diritti civili e sociali enunciati    nella Costituzione, alle lotte per l’applicazione degli stessi e per la valorizzazione delle    differenze di genere e l’autodeterminazione femminile. Un cammino compiuto in 70 anni, che fa i conti con la storia millenaria del concetto di cittadinanza da sempre esclusivamente maschile.

Guarda il programma

Guarda il video

La mostra, curata da Elena_Falciano, Archivio e fototeca Spi Cgil Reggio Emilia, e da Caterina Liotti, Centro documentazione donna di Modena e aperta al pubblico dal 5 maggio al 14 maggio,  restituisce una storia collettiva sintesi di policrome memorie individuali, fatte di lavoro quotidiano, dentro e fuori casa, di impegno politico nel sindacato, nei partiti e soprattutto nelle associazioni femminili. Faticosissime doppie e a volte triple appartenenze, che sono state spesso la rete che ha reso efficaci le lotte e possibili le conquiste. Un’eredità che questa mostra “rivela” e che le promotrici vogliono trasmettere alle giovani generazioni.