lunedì 27 Maggio 2024
Home Memoria Il Progetto Memoria entra nelle scuole elementari

Il Progetto Memoria entra nelle scuole elementari

0
Il Progetto Memoria entra nelle scuole elementari

Sui banchi di scuola di La Spezia si insegnano il rispetto, la tolleranza, la pace, l’accettazione del diverso. Per farlo si parte dalla nostra storia, dalla nostra Costituzione. Il progetto si chiama “Il valore della memoria” e coinvolge alcune classi elementari della città ligure.

Si tratta di una progetto educativo e didattico promosso dai pensionati della Cgil che al dialogo intergenerazionale ci tengono molto. Perché sanno che attraverso la memoria e la trasmissione del sapere si può dare sempre nuovo nutrimento ai più giovani. Perché sanno che senza la conoscenza dei nostri valori fondativi non si può diventare cittadini consapevoli.

“E’ la continuazione e l’ampliamento del Progetto Memoria dello Spi Cgil – dice Carla Mastrantonio, segretaria provinciale Spi di La Spezia – che abbiamo portato avanti negli ultimi anni nelle scuole medie e superiori di Sarzana e della Val di Magra, con diciannove istituti scolastici coinvolti e più di mille studenti incontrati. Un percorso con attività in aula sul tema dei valori fondamentali della Costituzione, proiezione video relativi al tema, testimonianza diretta da parte di ex partigiani e visite guidate al Museo Audiovisivo della Resistenza  di Fosdinovo”. E ora è la volta della scuola primaria.

Gli insegnanti sono stati coinvolti attivamente. Paola Marano e Annalina Carozzo, le due maestre responsabili, ci dicono che “è possibile sviluppare un discorso sul periodo nazifascista e sulla Resistenza, naturalmente con un linguaggio adeguato, che tenga conto dell’età dei bambini e con tempi di attuazione più flessibili”.

Il progetto terminerà il 25 aprile. Una giornata importante per la nostra democrazia.