sabato 30 Settembre 2023
Home News Risparmiatori informati, risparmiatori tutelati

Risparmiatori informati, risparmiatori tutelati

0
Risparmiatori informati, risparmiatori tutelati

Obbligazioni, azioni, investimenti, derivati. Parole complicate per molti, sconosciute per altri, spesso equivoche per anziani e pensionati alle prese con i propri risparmi. Per aiutare e tutelare i risparmiatori più deboli i pensionati Cgil di Reggio Emilia insieme ad Auser e Federconsumatori hanno pensato a un ciclo di incontri per spiegare come difendersi dalle offerte selvagge delle banche. Per fornire a tutti una bussola. Per aiutare i consumatori a orientarsi nella giungla di prodotti e contratti di investimento che vengono sempre più spesso offerti in modo aggressivo e, soprattutto, poco chiaro.

Per essere dei buoni risparmiatori bisogna innanzitutto conoscere gli strumenti del risparmio. È necessario avere delle nozioni di base per riconoscere le proposte rischiose da quelle sicure. I recenti casi delle Banche Popolari hanno riportato l’attenzione sulla necessità per le banche di informare in modo più chiaro i propri clienti e, per i risparmiatori, di dotarsi di conoscenze e informazioni che li possano mettere al riparo dai pericoli.

L’analfabetismo diffuso sugli strumenti finanziari rappresenta insomma un rischio potenziale altissimo per i cittadini. Per i pensionati ancor di più, visto che in ballo ci sono i risparmi di una vita intera. E allora la prima tutela per il cittadino è l’informazione. Sapere prima per prevenire.

Gli incontri si terranno ogni lunedì. Si parte il 26 gennaio a Correggio. Consulenti indipendenti saranno i preziosi insegnanti a cui i cittadini, i pensionati e gli attivisti dello Spi potranno rivolgere le proprie domande, mettere sul piatto dubbi e anche curiosità.

Tra i temi trattati ci sarà anche quello della previdenza complementare che rappresenta un altro campo complesso in cui si giocano gli interessi dei privati che fanno a gara a offrire strumenti accattivanti e interessanti per i risparmiatori.

“Vogliamo lavorare sul fronte della prevenzione perché gli anziani sono proprio quelli che spesso incappano nelle truffe. Sono i soggetti più fragili nell’interlocuzione con le banche”, ci spiega Barbara Vigilante dello Spi di Reggio Emilia. Per il sindacato dei pensionati è importante non solo informare e formare i cittadini e i pensionati, gli iscritti e i non iscritti al sindacato, ma anche i propri attivisti: “i nostri volontari aprono molti sedi sindacali di tutta la provincia e dunque devono avere le conoscenze necessarie per poter a loro volta indirizzare chi viene da noi per ricevere aiuto e informazioni”, prosegue Vigilante.

Il progetto è stato presentato ieri. I seminari sono gratuiti. Gli incontri si terranno nel corso dei prossimi mesi in tutti i distretti provinciali. Ma c’è da stare sicuri che l’iniziativa si ripeterà perché c’è voglia di sapere e di imparare a tutelarsi.