La Spi Cgil dell’Emilia-Romagna nelle piazze della regione per informare i cittadini

0
503

Anche quest’anno in moltissime piazze dell’Emilia-Romagna il Sindacato dei pensionati della Cgil sarà presente con volontari e attivisti, uomini e donne per dialogare direttamente con le persone e distribuire materiale informativo e qualche gadget per “segnalare” la  presenza sul territorio. L’evento regionale, giunto alla sua seconda edizione, non è solo un momento di incontro, confronto e informazione, ma vuole essere anche un modo per recuperare quel tempo che la pandemia ha irrimediabilmente sottratto all’incontro sociale e sensibilizzare su alcuni temi. Le volontarie e i volontari informeranno i cittadini sui servizi che il sindacato fornisce: dai controlli sulla regolarità della “busta paga” del pensionato, alle battaglie che porta avanti su temi di grande attualità sociale e politica in materia di sanità pubblica, aiuto ai più fragili, un’equa riforma fiscale, la riforma delle pensioni.

Tra i temi che isaranno affrontati, oltre all’attualità dettata dalla Guerra e dalla situazione economica, ci saranno:

– il fisco ingiusto/cosa sta facendo il governo e per cosa lotta lo Spi-Cgil

– la sanità pubblica/il taglio delle risorse (zero per la non-autosufficienza) e le richieste dello Spi

– i diritti inespressi/cosa in concreto le leghe Spi possono fare per aiutare pensionate e pensionati a far valere i propri diritti, anche quelli che non sono consapevoli di avere

– le donne/disuguaglianza e diritti sotto attacco: esattamente quello che non serve a combattere precarietà e violenza

– le pensioni tra finti bonus e perdita di valore a causa dell’inflazione

– immigrazione, la falsa emergenza della destra e i veri dati demografici.

L’appuntamento è dal 18 al 23 settembre 2023. Insieme allo Spi Cgil ci saranno Inca, Federconsumatori e Sunia.