Intelligente ma artificiale. Il numero di luglio e agosto di LiberEtà

0
900

Intelligente ma artificiale è il titolo con cui apriamo il numero di luglio-agosto di LiberEtà (clicca qui per l’anteprima) per introdurre il tema dell’intelligenza artificiale assieme a Guido Scorza, docente di diritto delle nuove tecnologie e parlare delle paure e delle opportunità che ruotano attorno a questa invenzione. Ampio spazio dedichiamo alla Festa di LiberEtà che quest’anno si sdoppia e a fine agosto porta il nostro concorso di cortometraggi Spi Stories a Venezia, proprio a ridosso della Mostra del cinema che quest’anno raggiunge al sua ottantesima edizione: ne abbiamo parlato con Massimo Castiglioni. La seconda parte della nostra Festa invece si terrà a Senigallia e avrà come tema principale l’ambiente e l’acqua.

Non possiamo non parlare di Emilia-Romagna e di quanto accaduto nelle scorse settimane in questa regione: a tal proposito pubblichiamo un ampio stralcio del racconto che lo scrittore Maurizio Maggiani ha pubblicato sulla Stampa del 18 maggio.

Luglio è anche il mese della quattordicesima: il dipartimento previdenza dello Spi Cgil ci spiega per bene gli importi e come dovrebbe essere rivalutata.

“Senza l’amore non si può vivere”: sono invece le parole di una delle signore intervistate in un centro sociale anziani di Roma per parlare di sessualità e affettività nella terza età. Un focus sul terzo settore analizza i dati rilasciati dall’Istat sul volontariato in Italia. E ancora il libro di Michela Ponzani, sulla Resistenza con la ricostruzione della verità politica e storica del periodo. Tra le pagine blu, l’approfondimento sulla nuova assegnazione delle poltrone nella tv di Stato. E poi i campi della legalità e tutte le esperienze che già sono in corso.

Tra le nuove pagine verdi parliamo di carta di identità e ricetta elettronica, delle riserve di energia del pianeta e dei percorsi a piedi o in bicicletta per riscoprire la bellezza del viaggiare con lentezza. Le proposte di luoghi da visitare, le app migliori per i percorsi di trekking e le escursioni a piedi e lo spazio dedicato alla lettura curato da Pepeverde con le fiabe della sera da leggere ai bambini.