Inps, al via la delega all’identità digitale da remoto

0
502

Un nuovo servizio Inps disponibile in via sperimentale. Consentirà la gestione delle deleghe digitali anche senza Spid e senza recarsi nelle sedi territoriali.

Delegare una persona di fiducia per accedere ai servizi Inps, anche senza lo Spid? Dal 1 agosto si può fare. L’Inps ha infatti introdotto la possibilità di delegare a una persona di fiducia l’accesso ai servizi on line dell’INPS. Come? Tramite una videochiamata. La persona fragile o con difficoltà di movimento potrà quindi stare a casa e da remoto conferire la delega digitale attraverso il riconoscimento dell’identità del delegante in modalità web-meeting (e quindi in videochiamata, senza necessità di accesso fisico in sede).

L’agevolazione quindi riguarda soprattutto i cittadini (spesso anziani) che non possono recarsi fisicamente presso una struttura territoriale INPS né possiedono un’identità digitale e, pertanto, sono tagliati fuori non solo dall’accesso ai servizi digitali Inps ma anche dalla possibilità di delegare una persona di propria fiducia (es. il figlio, il nipote eccetera).

Una novità che l’Istituto, in attuazione del PNRR e proseguendo un percorso di innovazione inclusivo per tutti i cittadini fragili e con meno competenze digitali, ha annunciato in una nota di attivare per ora in fase sperimentale. In tal modo, spiegano,
“l’Inps viene incontro alle richieste dei cittadini che desiderano gestire le deleghe dell’identità digitale senza recarsi nelle sedi e senza che il delegante abbia bisogno di Spid, Cns o Cie”.

Sono due per ora le modalità di richiesta della registrazione di una delega di identità digitale: attraverso l’accesso in presenza presso una struttura territoriale Inps ovvero, se già in possesso di un sistema di identità digitale, attraverso le funzionalità rese disponibili nell’area riservata “MyINPS” del sito www.inps.it, nella sezione “Deleghe identità digitali”.

Come si può richiedere il servizio?
È necessario effettuare una prenotazione attraverso uno dei seguenti canali: l’area personale “MyINPS”, con funzione “Prenota”, accessibile dal portale web istituzionale; l’app INPS Mobile; il servizio di prima accoglienza presso le Filiali metropolitane, le direzioni provinciali, le filiali provinciali e le agenzie complesse; gli operatori del servizio di contact center multicanale, a eccezione del servizio automatico di prenotazione sportelli che non prevede la possibilità di effettuare prenotazioni in modalità web meeting. Attraverso uno di questi canali il delegato candidato, accedendo con la propria identità digitale, selezionando lo sportello dedicato “deleghe dell’Identità digitale in web meeting” selezionerà una data e un’ora tra quelle proposte indicando gli estremi identificativi del delegante. Al momento della conferma della prenotazione l’utente riceverà: un avviso nell’area riservata MyINPS del portale istituzionale (con i dettagli della prenotazione, le indicazioni sulle modalità di svolgimento del contatto, il collegamento da attivare all’orario prescelto); un messaggio SMS con il codice da inserire al momento dell’avvio del web-meeting per entrare nella stanza virtuale dove troverà un funzionario INPS.

Come si eroga il servizio? La procedura informatica per le prenotazioni allo sportello virtuale è stata già rilasciata sul sito web www.inps.it. Nel sito si legge che l’erogazione del servizio richiede la necessaria copresenza del delegato e del delegante e la capacità di quest’ultimo di interagire ed esprimere, in piena consapevolezza, la sua volontà di delega.
Il giorno dell’appuntamento, il delegato candidato accederà all’area riservata “MyINPS” e attenderà l’apertura della sessione di web meeting da parte dell’operatore INPS.

Per accedere al servizio telematico è necessario essere in possesso di un dispositivo con connessione Internet, munito di videocamera, microfono ed eventuali cuffie/altoparlanti, indispensabili per la modalità in videochiamata che sarà oggetto di registrazione. In mancanza di tali supporti o qualora, in fase di accesso al servizio in video, il delegante e il delegato non diano il consenso alla registrazione, il servizio non potrà essere erogato nella modalità richiesta. Inoltre, durante la sessione, sarà necessario disporre e trasmettere copia digitale della modulistica prevista e comprensiva dei documenti di identità che dovranno essere esibiti anche in originale a video.
Al termine della sessione di web meeting la delega dell’identità digitale sarà subito operativa per tutte le operazioni future e necessarie alla persona fragile o in difficoltà.

Quando sarà attivo lo sportello? Lo sportello telematico sarà operativo per tre ore nelle giornate di martedì e giovedì all’interno della fascia oraria che va dalle 9.00 alle 12.00.