sabato 20 Aprile 2024
Home STILI DI VITA Tecnologia Spam nella casella email. Cosa fare per difendersi

Spam nella casella email. Cosa fare per difendersi

0
Spam nella casella email. Cosa fare per difendersi

Basta davvero poco perché il nostro indirizzo di posta elettronica finisca nelle liste per
l’invio di pubblicità o in newsletter di cui non si sa praticamente niente.

  • Ci si iscrive a siti internet che richiedono la registrazione senza controllare la loro affidabilità.
  • Scambiando e-mail con amici o colleghi, basta che il computer di uno di loro sia violato e gli indirizzi possono essere sottratti.
  • Un amico o un collega scrive messaggi e-mail a più persone senza coprire i loro indirizzi (mettendoli in Cc invece che in Ccn) così da venire intercettati.
  • L’indirizzo può essere trovato da generatori automatici che provano diverse combinazioni di lettere e mandano spam in modo indiscriminato.

    Che fare?
    La prima cosa da fare è usare poco l’indirizzo su internet: meno persone lo conoscono, minore sarà il rischio di spam. Per lasciare la propria e-mail su un forum o un blog o qualsiasi sito web, bisogna scriverla in modo che uno scanner automatico non la legga. Per esempio si può scrivere l’indirizzo in modo diverso (con @ – at), nasconderlo con un’immagine usando programmi come Hidden Email o Email Icon Generator, in un codice javascript con Enkoder oppure usare indirizzi email temporanei, come SpamGourmet: dopo la terza e-mail SpamGourmet non ne invierà altre alla tua casella.
    Per proteggere la casella e-mail dallo spam si possono utilizzare alcuni programmi che bloccano i messaggi indesiderati come SpamTitan, MailWasher, Spamhilator o Spamfence, che funzionano tutti da filtro. Anche i servizi Gmail, Outlook o Yahoo dispongono di filtro antispam professionale aggiornato quotidianamente, così da poter agire fin dall’origine senza dover installare nessun programma aggiuntivo.