Ciao inverno

0
535

Aprile lascia alle spalle l’inverno, guarda avanti, si disseta con improvvisi acquazzoni, si scalda nei giorni di sole, ritrova il respiro della terra. E c’è sempre più da fare nell’orto, nel giardino e sul balcone. Luna calante: dal 1° al 6 e dal 23 al 30; Luna crescente all’8 al 21 aprile.

Nell’orto

Aprile temperato non è mai ingrato! Grazie alle temperature che si alzano, seminare all’aperto, in Luna calante, cicorie, scarole, lattughe, radicchi, bietole, cavoli, ravanelli, porri, sedani valerianella e prezzemolo. Preparare i tutori per fagiolini, piselli, pomodori e zucche rampicanti. Nel frutteto usare contro gli afidi l’olio di neem con sapone di Marsiglia. Finite le fioriture, trattare gli alberi con il rame. In Luna crescente, invece, seminare rucola, cavolfiori, zucchine, cardi, cetrioli, zucche, fagioli, piselli e meloni. Al centro e al nord, se rigido, seminare in semenzaio peperoni, melanzane e pomodori.

In giardino

Aprile porta le prime belle fioriture delle bulbose e la Luna calante chiede di ripulire i cespugli sfioriti e di concimarli con il compost. Fare una potatura di mantenimento per gli agrumi all’aperto: togliere i rami che hanno fruttificato e quelli interni alla chioma e trattare con rame. In Luna crescente interrate i bulbi di gladioli, dalie e monbretie. Seminare le calendule tenendo umida la terra. Fare sul balcone i rinvasi delle piantine da fiore. Interrare i bulbi estivi. Preparare la margotta per la riproduzione degli agrumi.