A Francavilla Fontana una nuova biblioteca di LiberEtà

0
287

Nasce a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, una nuova biblioteca di LiberEtà. Il progetto è promosso dallo Spi Cgil di Francavilla Fontana che, insieme alla Cgil della cittadina, ha inaugurato una nuova sede a disposizione di tutti, lavoratori e pensionati.

“Abbiamo voluto aderire al progetto di LiberEtà La biblioteca lega perché pensiamo sia importante offrire un punto di lettura a tutti coloro che vengono nella nostra sede, siano pensionati o lavoratori”, dice Gianni Forte, segretario generale dello Spi Cgil Puglia.
“Daremo il nostro contributo per incrementare i volumi in biblioteca. Vogliamo diventi un punto importante di approfondimento e dialogo”. L’idea è quella di fare della biblioteca anche un luogo di incontro per presentare i libri di LiberEtà e aprire dibattiti attorno ai temi proposti dalla casa editrice e dal mensile.
A Francavilla Fontana da sempre forte è l’attenzione sulle pubblicazioni della nostra casa editrice. E molto attiva la lega Spi Cgil, guidata da Dino Ligorio, nel diffondere il giornale tra iscritti al sindacato e non.

“La nuova sede inaugurata insieme alla Camera del lavoro può diventare un punto di riferimento per tutta la cittadinanza”, dice Michela Almiento, segretaria generale dello Spi di Brindisi. “Non a caso abbiamo deciso di aprirla in una zona centrale della città, per poter rispondere più facilmente ai bisogni delle persone. La biblioteca si colloca in questo quadro, nella nostra volontà di offrire più servizi e strumenti, libri compresi, in sinergia con la Cgil”, ha concluso Almiento.