8 marzo 2023 “Io, di me, farò una rivoluzione”. L’appello del coordinamento donne Spi Cgil

0
950

“Io, di me, farò una rivoluzione!” è lo slogan scelto quest’anno dal Coordinamento donne del Sindacato pensionati Cgil in occasione delle celebrazioni per l’otto marzo. In tutto il mondo si moltiplicano gli attacchi alla dignità e alla vita stessa delle donne: in Iran la mobilitazione partita a settembre del 2022 continua ininterrotta, in Afghanistan il regime dei talebani esclude le donne dall’istruzione, dalle professioni relegandole ad una vita di invisibilità e di grande arretramento; in Birmania le donne stanno guidando la lotta per la libertà e i diritti contro un regime violento e corrotto; in Ucraina si configurano condizioni che rischiano di diventare campi di battaglia sui corpi e sui diritti delle donne.

Proprio per questo per la ricorrenza dell’otto marzo il Coordinamento donne e lo Spi Cgil nazionale lanciano un appello a lottare senza sosta per la difesa dei diritti delle donne «Mai come quest’anno – si legge nella nota diffusa – è necessario rimettere al centro della nostra attenzione e, anche, della celebrazione della giornata internazionale della donna, i diritti. La nostra storia è rivolta all’affermazione dei diritti, alla libertà delle donne di vivere compiutamente la loro vita, alle donne migranti perché come scrive la poetessa kenyota Warsan Shire “…nessuno mette i suoi figli su una barca a meno che l’acqua non sia più sicura della terra“. Continueremo – prosegue il Coordinamento donne – a fare una rivoluzione pacifica contro il grido della Meloni – Dio, patria, famiglia – alle sue politiche di negazione al processo di emancipazione e di libertà, così come sapremo rispondere al vento reazionario, autoritario e repressivo che si sta velocemente diffondendo in altri stati europei».

Scarica la locandina creata per l’8 marzo 2023 dal Coordinamento donne e lo Spi Cgil nazionale cliccando qui