Spi Cgil, conclusa la prima settimana di congressi regionali

0
113

Nella seconda tornata dei congressi regionali dello Spi Cgil, in Toscana, Emilia Romagna, Roma e Lazio, Umbria, Basilicata, Liguria e Piemonte, sono stati anche riconfermati o eletti i nuovi segretari generali. Ecco i nomi, i volti e le immagini dai congressi che si sono appena conclusi. La settimana prossima toccherà ad Abruzzo e Molise, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Sicilia, Sardegna e Veneto

La seconda parte dei congressi regionali dello Spi Cgil, è andata in scena tra il 18 e 20 gennaio. Tra le regioni impegnate in questa tornata, Basilicata, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Lazio e Umbria con la riconferma o l’elezione di nuovi segretari generali. Qui alcuni dettagli dei congressi appena conclusi.

Toscana. Si è concluso giovedì il XII congresso regionale dello Spi Cgil Toscana, che ha riconfermato alla carica di segretario generale, Alessio Gramolati. L’assise regionale è arrivata al termine di 587 assemblee locali e si è svolta il 18 e il 19 gennaio nello storico Teatro Goldoni (qui si compì nel ‘21 la scissione tra l’allora Partito socialista e il nascente Partito comunista d’Italia).

Il congresso si è aperto con l’esibizione del maestro Paolo Damiani, che ha suonato con il contrabbasso una originale versione dell’Internazionale. Presente alla due giorni, il segretario organizzativo dello Spi Nazionale, Stefano Landini.

Nella sua relazione Gramolati ha toccato numerosi punti, inclusi alcuni punti di forza dell’impegno dello Spi Toscana: “Occorre superare – ha affermato – la concezione dell’età anziana come tempo del declino, della solitudine, promuovendo l’incontro tra le generazioni . Bisogna tenere insieme la difesa del sistema previdenziale pubblico difendendo il potere d’acquisto delle pensioni e un livello di garanzia per i giovani, precari e a basso reddito. Fare della breccia aperta sulla non autosufficienza la chiave per riorganizzare il rapporto tra ospedale e territorio”. Tra gli altri argomenti, le politiche di rigenerazione urbana, il co-housing per gli anziani, l’impiego delle nuove tecnologie per la cura a domicilio degli anziani, la riduzione del gap tecnologico tra vecchie e nuove generazioni.

Emilia Romagna. Lo Spi-Cgil dell’Emilia-Romagna ha tenuto il suo XIII congresso, a San Lazzaro di Savena. Più di trecento delegate e delegati sono stati chiamati a eleggere il nuovo segretario generale e i delegati ai congressi Cgil e Spi nazionali. Presente all’iniziativa, il segretario generale dello Spi Cgil, Ivan Pedretti.

Il congresso ha confermato alla guida del sindacato emiliano, Raffaele Atti. Nel suo intervento Atti ha affrontato tutti i temi di attualità. “È in discussione il futuro dei giovani, e con questo, anche quello più immediato dei pensionati e delle persone anziane. I dati dell’invecchiamento della popolazione – ha aggiunto Atti – dicono con chiarezza che senza l’apporto della immigrazione non sarà possibile garantire né il ricambio di manodopera né il finanziamento dei sistemi di protezione sociale, e il rischio di un conflitto distributivo tra generazioni sarà molto più accentuato di quanto già non sia”.

Atti ha poi ricordato che le innovazioni tecnologiche e scientifiche “non si traducono automaticamente in migliori opportunità offerte alle nuove generazioni rispetto a quelle offerte in un recente passato alle generazioni precedenti”.
Sulle pensioni, il segretario regionale ha sottolineato che “è necessario che anche la politica rivendicativa della Cgil in materia di fisco presti più attenzione ai redditi da pensione , che restano così fortemente penalizzati non solo rispetto ai redditi da lavoro autonomo, da impresa e da rendita, ma anche rispetto ai redditi da lavoro”.

 

Roma e Lazio. Si è tenuto, il 18 e il 19 gennaio, il VII Congresso dello Spi Cgil Roma e Lazio. Eletta e riconfermata Alessandra Romano, segretaria generale. Eletta la nuova segreteria, con Adele Cacciotti, Fiorella Puglia, Guglielmo Festa e Domenico De Santis.

Basilicata. Si è tenuto a Potenza, il congresso dello Spi Cgil Basilicata, ieri 20 gennaio. Angelo Summa è il nuovo segretario generale dello Spi. Succede a Donato Allegretti che ha guidato il sindacato dei pensionati per due mandati consecutivi. Presente al congresso, il segretario nazionale Stefano Landini. Agli iscritti e alle iscritte Cgil di lungo corso è stata donata la targa dello Spi Cgil Basilicata come riconoscimento all’impegno profuso. “Storie personali – si può leggere dalla pagina ufficiale del sindacato- che si intrecciano con la storia del sindacato e della Basilicata, nel segno del rispetto dei diritti e della Costituzione. Nel segno della Pace e dell’Antifascismo”.

Liguria. Ivano Bosco è stato eletto segretario generale Spi Cgil Liguria. La conferma arriva nell’ambito del XIII Congresso regionale che si è svolto a Genova il 20 gennaio. Con questa elezione Bosco aggiunge alla carica di segretario generale genovese anche quella ligure. Al Congresso erano presenti il segretario generale Cgil Liguria Maurizio Calà e Ernesto Rocchi, coordinatore dipartimento Organizzazione dello Spi Cgil Nazionale. “Il congresso ha deciso di andare verso l’integrazione delle strutture genovese e ligure – ha dichiarato Bosco a margine dell’elezione – Le persone, soprattutto quelle che noi rappresentiamo, hanno necessità di tutele individuali e collettive. La decisione assunta dal Congresso del sindacato pensionati va in questa direzione perché l’integrazione renderà più snelle le nostre strutture permettendoci di agire più rapidamente nell’interesse delle nostre iscritte e dei nostri iscritti e di tutti coloro che quotidianamente si rivolgono alle nostre sedi”.

Piemonte. Si è tenuto il 19 e il 20 gennaio, il congresso regionale dello Spi Cgil Piemonte. Al termine dei lavori Giuseppe Mantovan è stato confermato con ampio consenso segretario generale dello Spi Piemonte.

Umbria. Il 19 e il 20 gennaio si è tenuto a Perugia, il XII congresso regionale dello Spi Cgil Umbria. Al termine dei lavori Maria Rita Paggio è stata confermata alla guida del sindacato pensionati. Ha preso parte al congresso, la segretaria nazionale Mina Cilloni.

Qui gli altri congressi che si sono tenuti nella prima parte della settimana