mercoledì 28 Febbraio 2024
Home Numeri LiberEtà LiberEtà settembre. Il futuro dopo la pandemia

LiberEtà settembre. Il futuro dopo la pandemia

0
LiberEtà settembre. Il futuro dopo la pandemia

Non siamo ancora fuori dalla crisi sanitaria con i suoi effetti su lavoro, economia, rapporti sociali. Nel nuovo numero di LiberEtà lanciamo uno sguardo sul futuro che ci attende. Cosa accadrà nei prossimi mesi? Il virus continua a condizionare le nostre vite, ma per tornare alla normalità dobbiamo continuare a rispettare le regole e guardare avanti con cauto ottimismo.

Ma come usciremo davvero dalla pandemia? Meglio o peggio di prima? Lo scenario che abbiamo davanti è popolato di fantasmi. Il cambiamento non è automatico. Ne parliamo nel servizio di apertura.

E si possono prevedere le pandemie? Lo abbiamo chiesto al professor Gilberto Corbellini che insegna bioetica e storia della medicina alla Sapienza di Roma.

Prosegue il nostro viaggio nella scuola, tra incognite e problemi irrisolti. Parliamo poi del necessario ma controverso disegno di legge Zan contro l’omofobia e la transfobia che si è fermato nell’aula del Senato. L’Italia è ancora uno dei pochi paesi europei a non aver regolato la materia.

E ancora: focus sui consultori in Italia. Oggi subiscono molti attacchi, ma restano un fiore all’occhiello del nostro sistema. Si può partire anche da qui per ripensare una sanità territoriale più efficiente e più vicina ai bisogni delle persone.

A proposito di sanità, raccontiamo il progetto del sindacato pensionati della Cgil Sociotechlab, un laboratorio per migliorare il sistema socio-sanitario nato dalla collaborazione con la scuola Sant’Anna di Pisa.

A seguire, Sergio Cofferati racconta Luciano Lama, in occasione del centenario dalla nascita.

Per le pagine utili, la pubblicità ingannevole, la sfida della scienza contro la siccità, il riciclo della plastica, aree interne e mobilità, integratori alimentari. Spazio anche alla cosiddetta cancel culture, cultura della cancellazione, strumento di lotta politica utilizzato in rete da molti gruppi sociali vittime di discriminazione.

Infine, i consigli pratici per la cura di orti e giardini, della cucina e dei nostri amici animali.