Effetto lente gravitazionale

0
2132

Gli ammassi di galassie sono raggruppamenti di galassie, tenute insieme dalla gravità in una regione dello spazio relativamente compatta. I più massicci tra questi oggetti celesti, contenenti fino a migliaia di galassie, danno origine a un affascinante fenomeno astronomico noto come “effetto lente gravitazionale” (Elg). Il fenomeno consiste nella deviazione della luce emessa da una sorgente, posta dalla parte opposta dell’ammasso rispetto al punto di vista di un osservatore terrestre; tale deviazione ha lo stesso effetto di una lente, ossia l’ingrandimento e l’amplificazione luminosa della sorgente. Grazie a questo effetto, oggetti celesti altrimenti troppo piccoli o troppo poco luminosi, possono essere osservati dalla Terra. Uno degli oggetti più interessanti scoperti negli ultimi mesi attraverso l’Elg è la galassia Wise J132934.18+224327.3. Questa galassia ha la caratteristica di essere tra le più luminose a oggi osservate, un migliaio di volte più luminosa della nostra Via Lattea. Grazie all’Elg, la galassia appare ben undici volte più grande e luminosa di quanto lo sia nella realtà.