Difendersi dalle truffe al tempo del Covid

0
356

Il Ministero dell’Interno ha rinnovato il finanziamento del Fondo per la prevenzione e il contrasto alle truffe agli anziani. Una misura importante che arriva in un momento difficile. Già, perché in tempi di pandemia si sono moltiplicate le truffe telefoniche ai danni degli anziani approfittando della situazione emergenziale che stiamo vivendo. Sono sempre più frequenti le telefonate in cui anonimi operatori propongono tamponi, verifiche e controlli, approfittando del momento di panico e smarrimento che stanno attraversando soprattutto i più deboli e specialmente chi è più solo.

Per questo il sindacato dei pensionati della Cgil ha salutato con favore la misura di finanziamento del Fondo e si propone come parte attiva per presentare insieme ai Comuni interessati proposte finalizzate a contrastare e prevenire il fenomeno.

Si tratta di due milioni di euro del Fondo Unico Giustizia. I contributi sono destinati ai cinquanta comuni capoluogo di provincia con popolazione anziana più numerosa. Per accedere a questi contributi i Comuni hanno dovuto presentare un’istanza a fine settembre. E ora hanno tempo fino alla fine di ottobre per avanzare i progetti che intendono realizzare con le risorse messe a disposizione.

Lo Spi Cgil da anni è impegnato nella battaglia contro le truffe a tutti i livelli, con campagne di sensibilizzazione, incontri con le prefetture, accordi e iniziative con i Comuni e le istituzioni locali e, non ultimo, con un opuscolo informativo che è stato distribuito in migliaia di copie in tutta Italia dal titolo “Non ci casco”.

Non ci casco! è una guida pratica e semplice che descrive le semplici regole di comportamento per evitare di cadere vittima di truffe e raggiri. Le occasioni di potenziale pericolo per i cittadini, soprattutto anziani, sono dappertutto: in casa, per strada, al telefono, sui mezzi di trasporto o sul web. Il manuale è giunto ormai alla sesta edizione grazie al sostegno dello Spi Cgil che da sempre vuole offrire a donne e uomini di tutte le età consigli semplici e pratici. Non ci casco! è il risultato del lavoro congiunto dei pensionati Cgil insieme e di Cgil, Auser, Federconsumatori, Ficiesse, Silp Cgil e Sunia.

In questo frangente, mentre i Comuni stanno facendo richiesta dei finanziamenti secondo le misure predisposte e le risorse assegnate a ciascuna amministrazione locale, è importante rilanciare l’azione di prevenzione che il sindacato dei pensionati contro le truffe promuovendo iniziative sul territorio insieme agli altri soggetti coinvolti (Cgil Auser, Federconsumatori, Ficiesse, Silp Cgil e Sunia). Anche con l’aiuto della guida Non ci casco!