Corti in concorso “Legale/illegale”: vince Leonardo Rodolico con “un nuovo corso”. Premio Spi Generazioni a Alessandro Valori-Arca Enel

0
845

Un esame finale all’università, a cui segue una strana prova pratica che consiste in un omicidio di stampo mafioso. Così Carlo si laurea a pieni voti al corso universitario per i buoni mafiosi. È il paradosso, l’estrema provocazione di Leonardo Rodolico che con il cortometraggio “Un nuovo Corso” ha vinto il concorso per corti “Spi Stories” dal titolo “Legale/illegale. Racconti dalla linea d’ombra promosso dallo Spi Cgil. Per la sezione Fuori concorso-premio Spi Generazioni, ha vinto invece Alessandro Valori-Arca Enel con il cortometraggio “Babylon fast food”.

Guarda i corti vincitori sul nostro canale YouTube

Leggi le schede dei finalisti e del vincitori

I corti giunti in finale erano: “Un nuovo corso” di Leonardo Rodolico; “Damiano, al di là delle nuvole iniziano i sogni” di Giovanni Virgilio; “La libertà nelle mie mani” di Giulia Dellepiane; “Dalla parte della Legalità” di Sergio Cannella; “Grana” di Elisa Frasson; “Babylon fast food” di Alessandro Valori – Arca Enel; “In fondo a destra” di Valeria Groppa. obbiettivi della rassegna sono raccontare, indagare e approfondire i diversi aspetti del tema legalità/illegalità. In particolare, il senso di giustizia e di uguaglianza, la passione civile, le regole di una democrazia partecipata, l’affermazione dei diritti, la lotta al crimine, il senso del dovere, gli abusi dei centri di potere e i torti che i cittadini subiscono.

 

10.05.2013