Ciao, Paolo

0
298

Ieri sera abbiamo perso un prezioso collaboratore e, al tempo stesso, un amico vero. Per LiberEtà e per lo Spi Cgil, Paolo Guercio è stato proprio questo: un compagno, un grande professionista, una persona di animo gentile e di grande disponibilità.

Con lui abbiamo condiviso un cammino di vita e di lavoro che dopo quaranta anni percorrevamo ancora insieme. Aveva cominciato a collaborare con noi, come grafico, impaginando il mensile che ogni mese arriva nelle case dei nostri abbonati. Poi passò ai libri della casa editrice LiberEtà, ai depliant, ai manifesti e agli inserti regionali del mensile. realizzando centinaia di pubblicazioni.

La grande curiosità e il grande interesse che nutriva per ogni innovazione tecnologica che riguardava la sua professione, lo hanno reso un vero precursore nel loro utilizzo. Conoscenze che ha messo sempre al nostro servizio aiutando così la nostra casa editrice a rimanere al passo con le novità editoriali.

Ci lascia all’età di 72 anni dopo una breve malattia. Alla moglie Rita, ai figli e alla sua amatissima nipotina va il nostro abbraccio e le nostre sentite condoglianze. In noi, anche nel dolore per la sua scomparsa, resterà per sempre la bellezza di averlo conosciuto.