Teatro. Gli studenti di Bologna portano in scena la mafia

0
494
spettacolo ragazzi emilia romagna

Incontrare la mafia in Emilia Romagna e raccontarla a teatro. Capita ai ragazzi delle prime e seconde dell’Itc Rosa Luxemburg e del liceo Laura Bassi di Bologna che stasera, 24 maggio, saranno i protagonisti dello spettacolo Casa Nostra. Legalità e giustizia che si terrà al Teatro arena del sole con inizio alle 20.30. Il progetto, ideato da Alice De Toma e Max Giudici, fondatori di Tomax Teatro e nato da una proposta dello Spi Cgil Emilia Romagna, con cui l’associazione collabora da anni, aveva preso il via a gennaio con un ciclo di 24 incontri didattici che ha visto i ragazzi coinvolti in un percorso creativo multidisciplinare.

Ne è scaturita una rappresentazione interamente scritta e recitata dagli stessi studenti. Punto di partenza per scrivere il copione teatrale, nel quale si raccontano storie vere, è stato l’incontro con esperti e testimoni diretti che hanno subito in prima persona minacce da esponenti della ‘ndrangheta che nella regione operano da anni e che oggi sono imputati al Processo Aemilia.

Le due classi impegnate nell’iniziativa, hanno preso parte a vere e proprie attività di scrittura e recitazione sotto la guida dei fondatori di Tomax: «Il teatro è un gioco, ma è un gioco di responsabilità – ha affermato Max Giudici – e ai ragazzi abbiamo raccontano storie vere di gente che ha subito ingiustizie. Anche se sono giovani sono riusciti comunque a entrare nella parte, rendendosi conto che si parla di fatti reali».

Obiettivo del progetto era sensibilizzare gli studenti alla partecipazione democratica, alla solidarietà e all’impegno civile attraverso forme di espressione: «La mafia non è solo quella delle stragi o della lupara – spiega Bruno Pizzica, segretario generale dello Spi regionale – In Emilia Romagna la malavita agisce con modalità diverse rispetto a quelle tradizionali che sono meno visibili, ma per questo molto più pericolose. Caso lampante è il processo Aemilia, punta dell’iceberg di un sistema che immette soldi sporchi nella nostra economia danneggiando quella sana, rispettosa delle regole».

Repliche dello spettacolo sono già state fissate a Bologna e, aggiunge Alice Toma «altre se ne stanno aggiungendo in altre città. Porteremo così lo spettacolo in tournée per la regione e sarà anche questa un’occasione di crescita e di confronto per i nostri studenti».”

Per essere informati sulle prossime date dello spettacolo potete consultare il sito e le pagine social di Tomax Teatro