A Biella di parla di diritti umani con il video vincitore di Spi Stories

0
166

L’edizione 2017 di Spi Stories, il nostro concorso di cortometraggi, era stata vinta da una coraggiosa giovane regista turca, Merve Cirisoglu Cotur che si era aggiudicata il primo premio con “The box”. Animatrice, designer e illustratrice, Merve era riuscita a raccontare la guerra siriana attraverso gli occhi di un bambino e del suo amico felino. Aveva raccontato il dramma e la follia di una guerra. A distanza di quasi due anni, si continua a parlare del suo cortometraggio. Per questo Merve il 25 marzo sarà in Italia per un’iniziativa dedicata al tema dei diritti umani e dei richiedenti asilo. Ad ospitarla è lo Spi Cgil di Biella che per l’occasione proietterà il video vincitore.

Oltre alla regista, all’incontro dal titolo I richiedenti asilo: Odissee di vita. Dialogo e riflessioni, interverrà Alfonsina Zanatta, coordinatrice di Volte a Mamre, progetto della pastorale universitaria della Diocesi di Vercelli per la promozione e il coordinamento di studi, formazione e attività nell’area interculturale. Ci sarà anche Morchid Jamila, mediatrice culturale che oltre ad essere responsabile del coordinamento immigrati di Biella fa anche parte del coordinamento donne Spi di Biella. Infine, Mario Pasinetti, che si è laureato in Filosofia presso l’Università del Piemonte Orientale con una tesi sull’impegno sociale di Simone Weil, ed è volontario presso il CAS di Vercelli per corsi di italiano ai rifugiati.

L’incontro, che avrà inizio alle ore 14 nel salone della Cgil di Biella, sarà introdotto da Marvi Massazza Gal, segretaria generale dello Spi di Biella.