Mentre migliaia di giovani scendono in piazza in tutto il mondo per il Friday For Future, lo sciopero globale per il clima promosso dal gruppo di Greta Thunberg, si moltiplicano le iniziative di sensibilizzazione e mobilitazione su tutto il territorio nazionale. Anche quelle dei pensionati della Cgil che sono scesi in piazza venerdì 29 novembre insieme ai ragazzi delle scuole e che a livello locale stanno promuovendo tante iniziative nelle scuole e non solo proprio sul tema dei cambiamenti climatici. L’intento è di ricominciare da un vero patto tra generazioni, solidali, in difesa del nostro pianeta. È nato così il progetto “Piantiamo il futuro! Dagli anziani mille alberi per l’ambiente”. A idearlo è stato lo Spi Cgil della Puglia che ha organizzato un vero e proprio tour nelle scuole della regione per sensibilizzare i ragazzi sui temi del cambiamento climatico e spingerli a farsi promotori di azioni concrete in difesa del pianeta.

Il 4 dicembre sarà la volta di San Ferdinando di Puglia, nella provincia di Barletta Andria Trani. A partire dalle ore 10 i pensionati della Cgil Puglia, insieme al segretario generale dello Spi Cgil Ivan Pedretti, incontreranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie della cittadina pugliese e insieme a loro pianteranno alberi di ulivo alla presenza dei docenti e dei genitori. Tre le scuole coinvolte: l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, l’Istituto comprensivo “De Amicis”, l’istituto Superiore “Dell’Aquila – Staffa”. Ma molte altre hanno già aderito al progetto e molte altre lo faranno nei prossimi mesi. L’impegno dello Spi Puglia è quello di mettere a dimora, entro il 20 febbraio del 2020, mille alberi d’ulivo in tutta la regione.

“Vogliamo trasmettere ai giovani la giusta sensibilità per far sì che tutelino l’ambiente di cui sono parte, prendendosi cura in prima persona di una pianta di ulivo, albero altamente simbolico”, dicono attivisti e dirigenti del sindacato dei pensionati della Cgil. Ma in Puglia c’è anche la volontà di compensare idealmente la perdita subita dal territorio con l’attacco del batterio della Xylella che ha già distrutto parte del patrimonio ambientale.

L’evento del 4 dicembre, vivrà un momento di confronto con i rappresentanti istituzionali, a partire dalle 10.00, nell’Auditorium dell’Istituto “Dell’Aquila – Staffa”. Saranno presenti il Sindaco Salvatore Puttilli e il Presidente della Provincia Bat Bernardo Lodispoto. È prevista anche la partecipazione della senatrice Assuntela Messina e dell’agronomo, esperto di biodiversità, Ruggiero Piazzolla. Durante l’incontro sarà consegnato dallo Spi Bat un premio ex aequo alle tre scuole che hanno partecipato al concorso Il mio cambiamento climatico e per finire gli studenti daranno vita ad un flash mob sui temi dell’ambiente. Coordinerà la giornalista Floriana Tolve.