mercoledì 28 Febbraio 2024
Home News L’anno che verrà. Ecco il nuovo numero di LiberEtà

L’anno che verrà. Ecco il nuovo numero di LiberEtà

0
L’anno che verrà. Ecco il nuovo numero di LiberEtà

Il nuovo numero di LiberEtà è dedicato all’anno che verrà. In apertura, il focus sulle pensioni. In tema di previdenza sono ancora molte le questioni irrisolte. Per i sindacati è necessario mettere in campo una riforma che riequilibri il sistema ed elimini le storture introdotte dalla legge Fornero.

Ma la sfida più difficile è quella della sanità, ovvero come porre rimedio alla fragilità di un’organizzazione pubblica che per lungo tempo è stata depauperata da continui tagli e depotenziata a livello territoriale. E poi c’è il fronte occupazionale: ancora pochi i posti di lavoro ma soprattutto molto precari e mal pagati. Infine, la partita del fisco: la riforma è ancora tutta da scrivere. E molte sono le incognite su come verranno destinate le risorse nella legge di bilancio.

E poi c’è la sfida delle sfide, quella ambientale. Il quasi fallimento della Cop26 dimostra ancora una volta che nonostante l’emergenza sia assoluta si stenta a prendere decisioni concrete. Ne parliamo con Luca Mercalli.

Abbiamo incontrato Marco Malvaldi, famoso giallista pisano. I protagonisti del suo ultimo avvincente libro, Bolle di sapone, sono quattro arzilli pensionati.

Siamo andati a Gorgona, ultima isola carceraria d’Italia, dove i detenuti lavorano all’aria aperta e sanno cosa vuol dire riscatto. Un modello che potrebbe essere esportato anche altrove.

E ancora, il referendum sull’eutanasia, l’anniversario della nascita di Medici senza Frontiere, le pagine utili, gli approfondimenti sui consumi, l’ambiente e il Natale. E come ogni dicembre, in regalo il calendario del 2022. Con i nostri auguri!