il nuovo numero di LiberEtà (clicca qui per l’anteprima) si apre con un focus sull’Afghanistan. Daniele Mastrogiacomo, inviato speciale de La Repubblica che nel 2009 venne sequestrato dai Talebani, ci racconta cosa sta accadendo e chi sono davvero i nuovi padroni dell’Afghanistan.

A seguire, l’intervista al segretario generale dello Spi Cgil, Ivan Pedretti, che spiega le sfide che abbiamo di fronte e l’impegno del sindacato per affrontarle nel migliore dei modi per poter dare risposte concrete a milioni di cittadini.

L’inchiesta del mese è dedicata al tema anziani e tecnologie. Sul mercato si affacciano sempre più nuovi prodotti per alleviare la solitudine delle persone anziane.

Le donne e il prezzo della pandemia. Sono loro ad aver pagato il costo più alto della crisi da Covid. E non sarà facile recuperare il terreno perduto.

L’intervista alla grande fotografa Letizia Battaglia. Libera e indipendente, con la sua macchina fotografica ha raccontato la mafia, e non solo. Oggi a ottantasei anni continua a vivere con l’entusiasmo di quando era giovane.

E ancora, l’impegno antimafia del sindacato dei pensionati Cgil insieme a Libera e Arci, che si rinnova anno dopo anno, con i campi della legalità e nel dialogo con le istituzioni.

A Napoli abbiamo incontrato lo streetartist Jorit Agoch che ritrae volti di speranza e di riscatto, sia nella città partenopea sia nel resto del mondo.

Sergio Cofferati, ex segretario generale della Cgil, ci racconta Luciano Lama. Il ricordo personale di uno tra i leader più amati del sindacato di Corso d’Italia nel centenario della sua nascita.

Nella seconda parte del giornale, pensioni, clima, solidarietà. E tante informazioni utili e pratiche su salute, consumi, salute, tecnologia, alimentazione, tempo libero.