la vera età del cane

È vero che un anno di un cane equivale a sette anni di un essere umano? Siamo abituati a pensarlo, ma in realtà non è proprio così. A dodici mesi dalla nascita, infatti, pur avendo raggiunto le dimensioni adulte, un cane può non aver raggiunto la maturazione mentale, per questo gli esperti tendono a paragonarlo più a un ragazzo tredicenne. Durante questo periodo, si riscontra buona parte dello sviluppo cognitivo dei cani ed è quindi importante fare in modo che essi facciano esperienze nel mondo esterno. A tre anni, Fido acquista la piena maturità sociale: da lì in poi e fino ai dieci anni invecchia con ritmi diversi in base alla razza: ad esempio, i grandi cani raggiungono la “terza età” già a cinque anni, mentre i piccoli a nove. Tra gli undici e i dodici anni, un quarto dei cani soffre di demenza, con problemi di sonno e disorientamento; altri si stancano più facilmente o possono avere problemi alle articolazioni. Da qui l’importanza di trattare ogni animale per l’età che realmente ha.