Campi della legalità. Le esperienze che fanno rete

0
419
mappa campi legalità

Questo mese comincia un’altra estate da vivere insieme nei campi e nei laboratori della legalità promossi da Arci, Libera, Cgil, Spi, Flai, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari.

C’è chi si occupa di coltivazioni nei campi, chi di sartoria, chi di allevamento di lumache. Le attività sono tante e variegate e vedranno protagonisti, come sempre, tanti ragazzi e ragazze da tutta Italia, insieme ai volontari pensionati della Cgil. E poi ci sono Arci e Libera, che organizzano i campi e i laboratori da tanti anni, e tutti i soggetti delle associazioni e delle piccole realtà imprenditoriali che hanno in gestione i beni confiscati alle mafie e che quotidianamente lavorano per restituire alla collettività ciò che prima era illegalmente nelle mani di pochi.

Ovviamente le attività dei campi non si fermano con l’estate né restano confinate all’interno dei beni confiscati. Non sono poche infatti le esperienze che salpano per altri lidi, creando reti di collaborazione e sinergie vitali perché la battaglia per la legalità si espanda a macchia d’olio. Buone pratiche da condividere e diffondere. Accade così che quest’anno per la prima volta al Suq festival di Genova, un bazar dei popoli unico in Italia giunto alla sua ventesima edizione, parteciperanno anche le donne della sartoria sociale “Casa di Alice” di Castel Volturno nata all’interno di un bene confiscato a “Pupetta”, Assunta Maresa, negli anni Novanta. Un’esperienza unica nel panorama italiano: nella “Casa di Alice”, infatti, vi lavorano ragazze vittime di tratta che trovano così la possibilità di costruirsi un futuro diverso. La sartoria avrà un suo stand al Suq Festival di Genova, dal 17 al 23 giugno. Lo stand verrà allestito e animato insieme alla Cgil di Genova e ai pensionati Cgil del capoluogo ligure. “Una partecipazione importante a un evento che da anni è simbolo di un dialogo possibile tra genti, linguaggi, culture che conta numerose botteghe artigianali e cucine da oltre 40 paesi e dove si potrà assistere a numerosissimi dialoghi e dibattiti”, spiega la segretaria dello Spi Genova e Liguria Patrizia Vistori.
Il progetto della sartoria sociale verrà presentato domenica 24 nello spazio dibattiti da Lucia Rossi, segretaria nazionale dei pensionati Cgil che segue anche le tematiche della legalità, che così racconta l’esperienza dei campi: “Lavorare al recupero, alla valorizzazione e alla restituzione alla comunità di tanti beni sottratti alle mafie, così come avviene da quattordici anni nei nostri campi antimafia, rappresenta una straordinaria occasione per partecipare e per coinvolgere migliaia di giovani e pensionati volontari sul tema dell’affermazione della legalità come principio intorno al quale ricreare una società fondata sul rispetto delle regole. Le attività svolte nei campi e nei laboratori organizzati nei terreni e nei beni confiscati – prosegue Rossi – rovesciano il punto di vista per cui quelli che prima erano i simboli della presenza mafiosa sul territorio ora certificano la sconfitta della criminalità organizzata”.

Ma le iniziative in giro per l’Italia sono tantissime. Ad essere coinvolti non sono solo i pensionati dello Spi ma anche quelli dell’Auser. A Taglio di Po, in provincia di Rovigo, l’associazione per l’invecchiamento attivo legata al sindacato dei pensionati della Cgil, ha contribuito alla realizzazione del Progetto Parco della legalità, una porzione del Parco Perla. Il parco è stato intitolato ad Antonio Caponnetto. Il progetto di riqualificazione ha visto coinvolti anche i ragazzi delle scuole, in un dialogo intergenerazionale sempre più importante. “Campi e laboratori rappresentano anche il luogo di relazione tra giovani e anziani. Un rapporto che si rafforza attraverso valori condivisi e uno scambio continuo di saperi che definisce i contorni di una relazione intergenerazionale positiva”, conclude Rossi.

E allora buon lavoro! Noi continueremo a raccontarvi le tante esperienze di legalità che vedranno occupati i pensionati Cgil insieme ai ragazzi da giugno fino ad ottobre.