sabato 3 Dicembre 2022

Il sindacato e la politica. I rapporti con istituzioni e partiti nella storia della Cgil

Paolo Nerozzi in , , , Pagine: 144

Prezzo:  12,00
Torna indietro

Scorrevole e appassionato, da leggere tutto di un fiato, il libro di Paolo Nerozzi è un vero e proprio viaggio nel “secolo lungo” della Cgil, delle sue lotte, dei suoi dirigenti noti e meno noti e, soprattutto, del rapporto travagliato e spesso conflittuale tra il più grande sindacato italiano e i partiti della sinistra.

L’idea – da Di Vittorio a Landini – di un sindacato soggetto politico, che nella sua storia ha sempre provato a coniugare la rappresentanza del mondo del lavoro con la rappresentanza generale e l’interesse di tutti i cittadini. Quindi non solo rivendicazioni salariali, ma piena occupazione, funzionamento del mercato del lavoro, welfare e pensioni, politica economica e politica industriale.

Dagli anni della fondazione delle prime camere del lavoro ai nostri giorni, l’autore inquadra la storia della Cgil in una cornice più ampia nel tempo e nello spazio. Fino a suggerire la risposta al perché, a partire dal 1906, anno della sua fondazione, mentre nessun partito italiano ha resistito all’usura implacabile della storia, la Cgil sia presente a baluardo di princìpi ancora forti e attuali. E gli ultimi, violenti assalti ai suoi danni da parte dei nemici della democrazia e della libertà ne sono la conferma più evidente.

- Advertisement -

Più letti