LiberEtà, libri gratis per “viaggiare” ai tempi del coronavirus

0
14807

L’emergenza coronavirus ci costringe in casa. Ma il tempo passato tra le mura domestiche, soprattutto per chi è in pensione e non deve lavorare, può essere anche bello, se ci impegniamo in qualche attività: dalla musica alla lettura, dalle piante (per chi ha il pollice verde) alla cucina. Ecco allora che anche noi di LiberEtà vogliamo dare il nostro piccolo contributo affinché questa situazione emergenziale venga vissuta nel modo più sereno possibile. Abbiamo deciso di mettere a disposizione dei nostri lettori gratuitamente tre libri (due romanzi e un saggio) che si possono scaricare ai link qui sotto.

Buona lettura!

Mario Foderà, Io marinaro. CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILE
«A mare non ci sono male annate, non si raccoglie una volta l’anno, non si devono coltivare i pesci. La marina di Mazara è una miniera d’oro» racconta lo zio e il giovane nipote decide di rovesciare il destino di  burgisi”, i braccianti siciliani che avevano comprato la terra dai feudatari. A quindici anni diventa marinaio. Puzza di pesce, nafta e libertà. Di scioperare, innamorarsi e di essere tradito. Dalle coste siciliane a  quelle africane passando per le più pericolose coste tunisine, la vita degli emigranti del mare raccontata senza pudori.

Renato Gorgoni, La bella Sulamita. CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILE
A Napoli, scatola magica da cui estrarre fame, tuffi, delusioni, ma anche riscatto e identità, una banda di ragazzini si scrolla di dosso la pagliacciata del fascismo, addentando la vita a morsi prima che la guerra gliela rubi. La ribellione avrà una firma collettiva: la figurina de La bella Sulamita che, con Il Feroce Saladino, Crik e Crok e Shanghai Lil, erano parte dell’immaginario di un’Italia povera, divisa tra cupo conformismo e ribellione.

Gaetano Sateriale, Solidarietà. CLICCA QUI PER SCARICARE IL FILE
Solidarietà è parola recente. La sua radice sorprende per l’assenza di riferimenti etici: in solidum, ossia l’espressione di uno scambio economico. Allora, chi e cosa hanno trasformato questa parola da vocabolo usato nei contenziosi economici a espressione di senso etico collettivo? E chi e cosa cerca di sospingerla tra i rami secchi del pensiero umano? Un viaggio breve, intenso e affascinante tra passato, presente e futuro sul significato di una parola che, nel bene e nel male, ha già fatto parlare molto di sé.

Visita il catalogo dei nostri libri