spist

Pubblicato il 05 mag 2017

V edizione Spi Stories – Periferie al centro: al via la fase finale!

La V edizione del concorso di cortometraggi Spi Stories, indetto da LiberEtà in collaborazione con lo Spi Cgil, giunge alla fase finale! Sono stati preselezionati i 10 cortometraggi fra i numerosissimi che ci avete inviato da tutto il mondo. Questi 10 corti verranno valutati da voi e dalla nostra giuria di esperti, presieduta da Giorgio Gosetti e composta da Salvatore De Mola e Silvia Napolitano. In palio ci sono 2.000€ e delle GoPro Hero 3.

Leggi il bando di concorso

Vi ricordiamo che il voto espresso dalla rete influirà al 25% sulla decisione finale. La giuria, il cui voto varrà il 75%, avrà il compito di selezionare tre opere, quelle che saranno in grado di rappresentare nel modo più congeniale spaccati o particolari aspetti delle tematiche principali della Rassegna. Continua a leggere

T-92af177420a9364d3e98ec3637113e24-500x281

Pubblicato il 04 mag 2017

Cgil: il 6 maggio in piazza per costruire un’altra Italia

Il 6 maggio manifestazione nazionale a Roma a sostegno della proposta di legge “Carta dei Diritti Universali del Lavoro”, un nuovo Statuto di tutte le Lavoratrici e di tutti i Lavoratori. L’appuntamento è in piazza San Giovanni Bosco dalle ore 14, concluderà il segretario generale della Cgil Susanna Camusso.

 

Continua a leggere

164914675-71f77f86-0f79-4d74-8da1-cd082a06a83f

Pubblicato il 03 mag 2017

Beni confiscati. Cgil: “Basta melina, il Senato approvi riforma del codice antimafia”

“La riforma del codice antimafia è ferma al Senato, inspiegabilmente, da ormai due anni. È come se allo Stato non interessasse vincere la partita contro il potere mafioso operando in maniera coerente là dove la legge Rognoni-La Torre introduce il riutilizzo dei beni confiscati a fini sociali”.

 

Continua a leggere

1maggio

Pubblicato il 01 mag 2017

Primo maggio a Portella della Ginestra: la memoria che vive

Il primo maggio 1947 la mafia uccise donne, bambini e uomini che stavano festeggiando la riconquistata libertà. A settant’anni da quella strage la manifestazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil.Si erano messi in marcia dalle prime ore del mattino. Uomini, donne, bambini e anziani, a dorso di mulo e sopra i carretti, la maggior parte a piedi, avevano lasciato i loro paesi – Piana degli Albanesi, San Giuseppe Iato, San Cipirello – per raggiungere la piana di Portella della Ginestra. Lì, secondo una consuetudine inaugurata all’epoca dei Fasci siciliani dal medico socialista Nicola Barbato e interrotta dal fascismo, si sarebbe celebrato il 1° maggio del 1947.  Continua a leggere

romanorocchi

Pubblicato il 30 apr 2017

Ernesto Rocchi e Alessandra Romano: più tutela e contrattazione

Per mettere a punto il Progetto Roma sono servite due giornate seminariali molto partecipate alle quali hanno collaborato docenti universitari, analisti del territorio, sociologi, sindacalisti. Che indicazioni trarne? Continua a leggere

Pagina 2 di 364123»
Leggi Liberetà ogni mese a casa tua